Sicilia Padel Tour Alberto Giuffrida

Gare, sport, divertimento e tanto spettacolo. Il countdown per l’edizione 2024 del Sicilia Padel Tour è già iniziato e nei più importanti circoli delle nove province siciliane – che, da marzo a luglio, vedranno le migliori coppie del panorama sportivo amatoriale regionale darsi battaglia per aggiudicarsi la vittoria – i motori cominciano a scaldarsi.

Strutture moderne e accoglienti che vogliamo raccontarvi in un viaggio ideale tra sogni e progetti realizzati da chi ha deciso di scommettere nel padel, investendo tempo, risorse e ambizioni.

Incontriamo a Catania, per una breve chiacchierata, Alberto Giuffrida, amministratore unico della società City Catania Sports Club, che ospiterà la prima tappa della manifestazione.

• Alberto, quando è nato il vostro circolo e com’è nata l’idea di puntare sul padel?

Il nostro circolo è nato da pochissimo, abbiamo aperto a giugno. Sorge in un’area sottratta alla mafia e punta principalmente sull’aspetto ricreativo e sociale. Non c’è dubbio che ad oggi il padel sia lo sport più social in assoluto.

• Quanto è sentito lo sport del padel nella vostra città?

Tantissimo. Catania è sicuramente in vetta alla classifica delle città con più giocatori di padel in Italia.

• Quali sono i punti di forza del vostro circolo?

Certamente l’unicità del posto. È un’oasi di verde al centro della città. Il circolo si estende su una superficie di circa due ettari con otto campi di padel, ampi spazi e tanti servizi.

• Cosa pensa del progetto Sicilia Padel Tour e perché consiglierebbe di partecipare alla manifestazione?

È un progetto ambizioso, seguito con molta serietà. Siamo onorati di farne parte e penso che tutti gli amanti di questo sport non debbano perderselo.

• Quale messaggio vuole lanciare a chi intende partecipare alla tappa in programma nel vostro circolo?

Sono certo che troveranno un ambiente amichevole. Ci sarà da divertirsi!

Condividi questo articolo

Diventa Partner Sicilia Padel Tour

Articoli recenti